Commentare il Blog Dentro e Fuori nel carcere minorile di Roma

Commento a Brivido Effimero, di Bama, tratto dal Blog Dentro e Fuori curato dall’associazione Il Contesto all’interno della Casa circondariale di Torino.

BRIVIDO EFFIMERO
Quegli occhi da TAILANDESE mi rapirono.
Ero giovane e pazzo come un cavallo.
Mi sei entrata nel sangue, mi hai intossicato e il tuo sorriso mi ha aperto il PARADISO.
Sono invecchiato e vivo l’INFERNO, ora mi sudano le mani, non sei con me e mi contorco come un verme.
È buio, chiudo gli occhi, nella testa la polvere dei miei mostri ci fa ritrovare.
Come una tenera amante scaldi il mio sangue, per mezz’ora spariscono i mostri, ma è solo un breve brivido effimero, il viaggio finisce, ora sei indifferente.
La polvere dei miei mostri ci farà ritrovare e vorrei trovare DIO, per non restare di nuovi rapito dal tuo sguardo TAILANDESE.
Ciao a tutti, buona vita,
by Bama.

Il commento da Casal del Marmo

Caro Bama,
non so che dirti. In quello che hai scritto c’è già tutto: il brivido è effimero, vedi i mostri, sei intossicato, sei invecchiato e vivi l’inferno. Sono certo che se potessi ritornare indietro non lo rifaresti ma eri giovane .. che fare adesso? Io ti direi di mettercela tutta per provare a uscire, fatti aiutare. Se puoi spiegarmi che cos’è uno sguardo tailandese e se è così affascinante da farti dimenticare tutto il resto. Un abbraccio e buona vita anche a te.
G. S.

Tags: , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento