Chi siamo

L’associazione di promozione sociale FuoriRiga lavora per l’inclusione sociale di detenuti, ex detenuti e, in generale, di coloro che si trovano in condizione di disagio sociale. Opera da alcuni anni all’interno del carcere minorile di Roma gestendo la biblioteca, con la convinzione che la pena debba avere una funzione rieducativa e che la cultura sia il punto di partenza per ogni percorso di riscatto sociale.

Mission

Fin dalla sua costituzione, FuoriRiga si pone l’obiettivo di promuovere la lettura come momento fondamentale di crescita e consolidamento identitario della persona. L’attività condotta in carcere risponde a quest’esigenza: offrire, attraverso i libri e la lettura, lo sviluppo di prospettive e obiettivi di vita lontani dalle dinamiche del contesto carcerario.

Come siamo nati

FuoriRiga nasce nel 2014 da un gruppo persone accomunate dalla passione per la cultura e dalla convinzione che questa, insieme allo spirito comunitario, sia un indispensabile strumento per agire sulla realtà. Già dal 2012, in collaborazione con altre associazioni e istituzioni culturali, operiamo all’interno della Biblioteca di Casal del Marmo al fine garantire un servizio di biblioteca adeguato ai bisogni dei minori detenuti e promuovere lo scambio tra carcere e società esterna.

Quando ci trovate

Ogni ultimo sabato del mese è possibile recarsi presso la nostra sede di via Giovanni Marchesini 8 (Roma) che ospita il Mercatino del Libro Usato, l’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione con l’associazione culturale Cerco…piteco che da anni supporta l’attività di FuoriRiga e condivide con quest’ultima il suo luogo di riunione. L’appuntamento mensile è finalizzato all’acquisto di nuovi volumi per la Biblioteca di Casal del Marmo.